Mele o Bibite frizzanti

Home / Uncategorized / Mele o Bibite frizzanti

Mele o Bibite frizzanti : Quale di queste due è più dannosa per i denti ?

Nelle pubblicità di prodotti per la cura dell’igiene orale la mela viene spesso associata al concetto di salute e bellezza dei denti.

Ma le mele possono davvero essere preziosi alleati per la salute dei nostri denti?

La mela verde si caratterizza per un minor contenuto di zuccheri rispetto ad altre varietà; inoltre, se consumata ancora acerba, il suo contenuto zuccherino è inferiore rispetto a quello del frutto maturo.

Importantissimo anche il consumo della mela con la buccia; infatti, proprio come le setole dello spazzolino e il filo interdentale, durante la masticazione la buccia della mela contribuisce alla detersione meccanica dell’apparato dentale e parodontale.

Un’altra caratteristica della mela verde è l’alta concentrazione di acido malico, responsabile del gusto acidulo del frutto. Come tutte le sostanze acide, l’acido malico aiuta a sbiancare i denti; tuttavia, può anche creare danni alla superficie dello smalto e della sottostante dentina, il che può creare qualche problema ai soggetti con denti sensibili e poco mineralizzati. Mangiare le mele può infatti essere dannoso per i denti fino a 4 volte in più rispetto alle bevande gassate. Almeno stando a quanto rivelato da una nuova ricerca del King’s College London Dental Institute.

Va comunque aggiunto che le mele vengono spesso indicate come alimenti con un discreto contenuto di fluoro, noto minerale dall’effetto preventivo contro la fragilità dello smalto e la carie.

Tutta colpa dell’acidità di questo frutto: “Non si tratta solo di ciò che mangiamo, ma di come lo mangiamo – spiega il professor David Bartlett, ricercatore dell’Istituto londinese e autore dello studio-  i medici non sbagliano nel dire che mangiare le mele fa bene, ma se si fa troppo lentamente i livelli di acidità possono danneggiare i denti, anche più delle bevande comunemente associate ai danni ai denti, come lacola, che, al contrario, non ha mostrato alcun aumento del rischio”.

I ricercatori hanno studiato il legame tra l’usura dei denti in diversi punti della bocca, dai danni alla superficie dello smalto a quelli della dentina, la struttura principale di sostegno del dente che si trova sotto lo smalto, e la dieta di più di 1.000 uomini e donne tra i 18 e i 30 anni, scoprendo che le persone che mangiavano abitualmente le mele avevano il 3,7 delle volte in più di possibilità di subire danni alla dentina, mentre i consumatori di bevande gassate non correvano alcun rischio.

Questi dati non devono comunque scoraggiare dal consumo di frutta e succhi di frutta: per ovviare alla loro dannosa acidità si possono usare dei “trucchi” che ne neutralizzano l’effetto sui denti.

Le buone abitudini per combattere l’acidità vanno dal mangiare la mela insieme al latte o al formaggio al bere un bicchiere d’acqua immediatamente dopo per  “lavare” via gli effetti nocivi, fino al bere i succhi di frutta o i frullati con la cannuccia. Infine, può rivelarsi molto utile anche lavare i denti prima di mangiare cibi acidi, fornendo una sorta di barriera tra il cibo e i denti

Related Posts

Leave a Comment

image19image21